Sanificazione Centri estetici e parrucchieri

La sanificazione di un centro estetico o di un negozio di parrucchieri è l’attività che garantisce una disinfezione profonda e maggiore sicurezza ai dipendenti ed ai clienti che frequentano la struttura.

L’elevata circolazione di persone all’interno di un centro estetico aumenta l’immissione di virus, batteri e agenti patogeni nell’ambiente. Inoltre, la tipologia di trattamenti eseguiti (massaggi, manicure, pedicure, cerette, etc.) porta ad un incremento delle probabilità di contrarre malattie, infezioni, funghi della pelle etc.

È pertanto evidente quanto in questi luoghi e, in generale, in tutti i saloni di bellezza, avere aria e superfici disinfettate sia indispensabile.

La semplice pulizia meccanica delle superfici e degli strumenti non è sufficiente a garantire alti livelli di igiene. Questa attività infatti è un prerequisito essenziale al fine di massimizzare l’efficacia della sanificazione, ma serve ad eliminare polveri, lo sporco visibile e a disgregare il biofilm (aggregazione di microrganismi che crea una matrice adesiva e protettiva) non serve ad eliminare la carica microbica e batterica presente nell’ambiente.

La sanificazione di un centro estetico non solo garantisce igiene profonda, ma rendendo gli ambienti più salubri, aiuta il proprietario della struttura a rispettare gli adempimenti previsti dal D. lgs 81/08 (Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro).

Rischi igienici nel settore dell’estetica

Come abbiamo anticipato diversi fattori tra cui gli strumenti utilizzati e i trattamenti eseguiti in un centro estetico e in tutte le strutture dedicate alla cura e al benessere della persona, rendono questi ambienti potenziali luoghi di contagio poiché sono strutture in cui l’immissione di agenti patogeni nell’ambiente è elevata e sono anche habitat in cui tutti questi microrganismi dannosi per la salute dell’uomo trovano le condizioni ideali per proliferare.

Inoltre, altre sostanze nocive come muffe, spore fungine, pollini, polveri etc. possono essere immesse nell’ambiente a causa di una scorretta manutenzione degli impianti aeraulici.

I rischi associati a queste strutture sono quindi chimici (dovuto ai residui lasciati dai detergenti usati per la pulizia dei locali) e biologici (presenza di virus, batteri, funghi, muffe, etc.)

Aghi, pinzette, forbici, rasoi etc. sono tutti strumenti di lavoro in grado di lesionare la pelle del cliente. Quando questo accade, l’operatore rischia di entrare in contatto diretto con il suo sangue e, se gli strumenti non vengono correttamente sterilizzati, anche i clienti successivi. Questo contatto diretto con il sangue può comportare la trasmissione di epatite A – B – C e l’HIV.

Per mitigare questo rischio, gli operatori utilizzano i Dispositivi di Protezione Individuale (DPI) previsti per questa categoria di lavoratori come, per esempio, i guanti usa e getta e utilizzano strumenti sterili.
Per avere un’igiene profonda, è però indispensabile programmare interventi di sanificazione degli ambienti, al fine di eliminare o ridurre i seguenti rischi:

  • Incremento nelle malattie degli operatori.
  • Aumento della probabilità che i clienti contraggano infezioni, malattie, funghi, verruche, etc.

I vantaggi della sanificazione per un centro estetico

La sanificazione regolare dell’aria e delle superfici del tuo centro estetico porta ai seguenti vantaggi:

  • Eliminazione di agenti inquinanti (provenienti dall’aria dell’ambiente esterno) e della carica microbica e batterica fino al 99,99%
  • Distruzione delle particelle responsabili dei cattivi odori
  • Rimozione dei residui chimici volatili rilasciati dai detergenti usati per la pulizia dei locali e per le attrezzature specifiche
  • Allontanamento di insetti infestanti (formiche, zanzare, cimici, etc.)
  • Impianti aeraulici privi di microrganismi nocivi
  • Superfici pulite e disinfettate
  • Contribuisce a rispettare gli adempimenti previsti per la sicurezza sui luoghi di lavoro.

La sanificazione del tuo centro estetico può essere un vantaggio competitivo: un cliente che entra in un centro estetico (o in un salone di bellezza) perfettamente igienizzato e privo di odori sgradevoli si sente più sicuro. Questo aumenta la sua fiducia nei confronti della struttura, fattore che incide positivamente sull’immagine poiché il cliente sarà più propenso a scrivere recensioni positive e a consigliare la struttura ad amici e parenti, generando un passaparola che aumenta la clientela.

Dove eseguire il trattamento di sanificazione

La sanificazione dovrebbe essere prevista in tutte le strutture dedicate alla cura della persone, come:

  • Centri estetici
  • Parrucchieri
  • Barbieri
  • Centri di ricostruzione unghie (Nail art)
  • Centri massaggio
  • Centri benessere
  • Solarium

L’attività di sanificazione deve garantire la totale disinfezione di:

  • Tutte le superfici (pavimenti, muri, vetri, soffitti, etc.)
  • L’aria dell’ambiente
  • Le cabine e il loro arredamento interno (specchi, lettini, porte, maniglie, piani di lavoro, sgabelli etc.)
  • Le lampade per l’abbronzatura
  • I camerini
  • Attrezzature e strumenti
  • Le sale comuni come: l’ingresso, la reception, la sala d’attesa, i corridoi
  • I servizi igienici
  • Gli impianti aeraulici

Come sanifichiamo il tuo centro estetico o il tuo salone di bellezza

Per sanificare il tuo centro estetico o il tuo salone di bellezza, noi di GMT G7 ti proponiamo due tecnologie: l’ozono (O3) oppure il Perossido di idrogeno stabilizzato (H2O2).

In base alle caratteristiche della tua struttura (strutturali, presenza di macchinari delicati, materiali pregiati, etc.) e alle tue esigenze, selezioniamo la sostanza più adatta da usare per l’intervento di sanificazione e programmiamo il trattamento che verrà eseguito solo ed esclusivamente da uno dei nostri tecnici ambientali tramite prodotti e macchinari certificati e testati.

Il giorno dell’intervento, in seguito alla pulizia dei locali effettuata dalla tua impresa, il nostro operatore eseguirà il protocollo operativo di sanificazione, il quale comincia con il calcolo della volumetria dell’ambiente.

Se la sostanza scelta è l’ozono, il nostro tecnico posiziona all’interno del locale il generatore di ozono o ozonizzatore ed imposta il suo tempo di funzionamento (questo parametro dipende dalle dimensioni della struttura).

Invece, se la pianificazione prevede una sanificazione con perossido di idrogeno, la sostanza biocida viene diffusa in tutto l’ambiente tramite macchinari professionali quali gli atomizzatori o vaporizzatori.

L’efficacia dell’intervento viene dimostrata tramite la rilevazione di alcuni campioni sulle superfici (sia prima che dopo aver eseguito la sanificazione) che vengono analizzati tramite strumentazioni professionali o da un laboratorio specializzato in analisi microbiologiche. Questi risultati vengono infine inseriti nella relazione tecnica relativa al trattamento.

Per avere maggiori informazioni su questo nostro servizio non esitare a contattarci compilando il form qui sotto!

Per acquistare prodotti e macchinari per la sanificazione visita il nostro shop!


error: Content is protected !!
101