Sanificazione di ristoranti

La sanificazione di ristoranti, bar, mense, e di tutte le strutture che si occupano di somministrazione di alimenti è una delle attività indispensabili per garantire massima igiene e tutelare la salute dei consumatori.

Per tutto il settore alimentare sono previste rigide norme igieniche HACCP. Il rispetto di queste norme garantisce maggiore sicurezza durante tutto il processo: produzione, imballaggio, trasporto, conservazione, preparazione e cottura dei cibi e degli alimenti.

La conformità a queste norme evita il rischio di contaminazione dei prodotti e le conseguenti intossicazioni alimentari e malattie di diverso genere che possono presentarsi nel momento in cui un individuo mangia un alimento avariato (o contaminato).

La sanificazione, oltre a dover essere eseguita in tutte le strutture della filiera, deve essere prevista anche nei ristoranti: non solo perché sono ambienti in cui vengono trattati alimenti, ma anche perché sono luoghi frequentati da numerose persone, fattore che aumenta la presenza di agenti patogeni nell’ambiente, incrementando il rischio di contagio.

I ristoranti devono quindi garantire la sanificazione, disinfezione e igienizzazione dei locali, delle attrezzature e di tutte le superfici di lavoro, nel rispetto della normativa CE 852/2004 H.A.C.C.P. e del D.Lgs. 193/2006.

Rischi igienici nel settore della ristorazione

Il maggior rischio per un ristorante è quello biologico.

Diversi fattori rendono reale questo rischio: l’elevata circolazione di persone e la presenza di alimenti aumentano la probabilità di immissione e circolazione di agenti patogeni nell’ambiente. Inoltre, nei locali di un ristorante il ricircolo dell’aria avviene quasi esclusivamente attraverso gli impianti aeraulici, ciò implica che, nell’aria, oltre alle sostanze inquinanti provenienti dall’ambiente esterno possono essere presenti anche le particelle responsabili degli odori sgradevoli, come quelli di cibo provenienti dalla cucina.

La contaminazione batteriologica non riguarda solo uomini ed animali ma anche gli alimenti. Spesso, i prodotti contaminati non presentano alterazioni di colore, odore e sapore ma sono nocivi per l’uomo, per questo motivo è essenziale eseguire la sanificazione dell’aria e delle superfici con cui entrano in contatto.

Se non vengono rispettate le norme igieniche previste per questo settore, oltre al rischio di contagi ed intossicazioni di clienti e dipendenti (il quale comporta un aumento delle malattie del personale), il proprietario del ristorante può incorrere in: multe o chiusure forzate a seguito di controlli ed accertamenti effettuati da enti pubblici come l’Asl (Azienda sanitaria locale) o da rappresentanti delle forze dell’ordine come i NAS (Nuclei Antisofisticazione e Sanità).

La mancanza di un’igiene profonda provoca una serie di eventi che incidono negativamente sul fatturato e sull’immagine del ristorante, come, per esempio: lamentele o recensioni negative da parte dei clienti.

I vantaggi della sanificazione per il tuo ristorante

La sanificazione garantisce ambienti disinfettati, con aria più pura e deodorata, risultati non ottenibili con la sola attività di pulizia meccanica dei locali.

La sanificazione dell’aria e delle superfici di un ristorante garantisce:

  • Eliminazione della carica microbica fino al 99,99% evitandone la riformazione
  • Distruzione delle particelle responsabili degli odori sgradevoli
  • Allontanamento di insetti infestanti come: mosche, zanzare, formiche, scarafaggi, etc.
  • Maggiore sicurezza per i clienti e il personale
  • Aumento della sicurezza dei prodotti grazie alla corretta conservazione degli alimenti
  • Ambienti salubri, disinfettati e puliti
  • Aria purificata

Questi benefici incidono positivamente sull’immagine del locale e sulla soddisfazione dei clienti, i quali, oltre ad apprezzare la proposta culinaria, si sentono più sicuri e saranno più predisposti a consigliare il locale ad amici e parenti, con conseguente aumento della clientela e del fatturato.

Come sanifichiamo il tuo ristorante

L’intervento di sanificazione in un ristorante deve garantire l’igienizzazione di:

  • Tutte le superfici (pavimenti, muri, soffitti, vetri, piani di lavoro, etc.)
  • L’aria
  • Gli impianti aeraulici
  • I mobili e l’arredamento che si trovano all’interno del locale (tavoli, sedie, banconi, sgabelli, etc.).

Per sanificare gli ambienti del tuo ristorante, noi di GMT G7 adoperiamo due diverse tecnologie: il perossido di idrogeno stabilizzato (H2O2) utilizzandolo in atomizzazione e l’ozono (O3). Entrambe queste soluzioni sono biocide ed eco-compatibili (non lasciano residui tossici o sostanze chimiche nell’ambiente).

L’intervento di sanificazione viene eseguito da uno dei nostri tecnici ambientali in biosicurezza con macchinari e prodotti professionali e certificati, la cui efficacia è testata.

In seguito alla pulizia meccanica del tuo locale (eseguita dai tuoi operatori di fiducia), il nostro tecnico avvia il protocollo operativo.

Se la tecnologia più adatta alle tue esigenze è la sanificazione con perossido di idrogeno, la sostanza viene nebulizzata nell’ambiente e nelle Unità Trattamento Aria (U.T.A.) tramite macchinari specializzati (atomizzatori o nebulizzatori).

Per la sanificazione ad ozono invece, il nostro tecnico posiziona all’interno del tuo locale, imposta e mette in azione il generatore di ozono.

Durante questa attività, sia prima di eseguire la sanificazione che ad intervento terminato, il nostro tecnico rileva dei campioni dalle superfici che vengono poi analizzati tramite strumentazioni professionali o da un laboratorio specializzato in analisi microbiologiche.

I risultati di questa analisi dimostrano l’efficacia della sanificazione e vengono inseriti nella relazione tecnica relativa all’intervento.

Per avere maggiori informazioni su questo nostro servizio di sanificazione non esitare a contattarci compilando il form qui sotto!

Per acquistare prodotti e macchinari per la sanificazione visita il nostro shop!


101