Sanificazione ambienti: live talk su tecniche, dispositivi e metodi

Grazie alla nostra esperienza nella sanificazione degli ambienti, giovedì 18 giugno 2020, abbiamo avuto l’opportunità di partecipare come ospiti alla live talk “Tecniche di sanificazione, dispositivi e metodi in ambito sanitario” organizzata dall’azienda #FocusMed, conosciuta ed apprezzata nel settore sanitario per la produzione di dispositivi elettromedicali che utilizzano le onde elettromagnetiche ad alta frequenza per i trattamenti delle problematiche muscoloscheletriche e per quelli delle lesioni cutanee.

La talk è stata organizzata con l’obbiettivo di approfondire la conoscenza sulle tecniche, i dispositivi e i metodi per eseguire l’attività di sanificazione degli ambienti, e di rispondere alle curiosità dei titolari e/o responsabili di ambulatori, cliniche private, poliambulatori e studi medici, interessati ad avere maggiori informazioni riguardo a questo argomento.

Come è nata questa Live Talk

L’esigenza di organizzare una diretta streaming è nata a causa della difficoltà, manifestata da parte di molti clienti FocusMed, di reperire informazioni attendibili riguardo la sanificazione ambientale: numerose sono state le circolari emesse dal Ministero della Sanità sulle misure di contenimento del contagio, sull’idoneità delle sostanze per sanificare le superfici, sui metodi con cui rendere nuovamente sicuri gli ambienti e i cambiamenti da affrontare in seguito all’emergenza del Covid-19.

Tutti questi elementi hanno creato numerosi dubbi e perplessità, l’azienda FocusMed ha quindi deciso di organizzare una diretta streaming per fare chiarezza sull’efficacia delle soluzioni di cui si sente tanto parlare (ozono, perossido di idrogeno, etc.) e su cosa è meglio fare e come farlo (best practice)  all’interno di una struttura sanitaria, così come per le aziende e tutti gli altri ambienti di vita e di lavoro, al fine di garantire una maggiore sicurezza (e tranquillità) a tutti i frequentatori della struttura.

Alcune delle problematiche che sono state affrontate

Durante la live talk sono stati affrontati i seguenti temi:

  • L’ambiente sanitario è da sempre sensibile ai temi inerenti la disinfezione, la sanificazione e la sterilizzazione, in quanto è ben consapevole del rischio di infezioni e dell’alta circolazione di virus e batteri all’interno delle proprie strutture, ma da adesso lo deve essere di più.
  • Al di là dell’emergenza sanitaria, è importante rassicurare le persone che escono dall’isolamento e si rimettono in pista per tornare alla normalità, frequentare luoghi pubblici, gli ambienti di lavoro, a tutti coloro che ritornano alla vita sociale.
  • Covid-19 considerato infortunio dall’INAIL: significa considerare nella valutazione dei rischi anche il rischio biologico, e identificare e prevedere tutte le precauzioni per mitigarlo.
  • Metodi di disinfezione consigliati (chimici) e compatibilità con ambienti che al loro interno presentano materiali “più delicati” che possono quindi essere soggetti a danni se in contatto con detergenti aggressivi o con i disinfettati utilizzati per la sanificazione delle superfici (es. palazzi d’epoca, studi con finiture di pregio in legno, etc.).
  • L’importanza delle certificazioni e delle autorizzazioni ministeriali per le attrezzature e materiali proposti dall’azienda che effettua il servizio di disinfezione e sanificazione.
  • L’importanza dell’esperienza nell’utilizzo di tutte le attrezzature e dei materiali, i quali se non utilizzati nel modo corretto possono creare seri problemi alla salute dell’uomo.

Il motivo della nostra partecipazione alla diretta streaming

Abbiamo deciso di partecipare a questa diretta proprio per rendere disponibili a tutti i soggetti interessati le nostre conoscenze e competenze nel settore della sanificazione e disinfezione ambientale e, soprattutto, per aiutare tutti gli ascoltatori ad avere informazioni più precise su come ripartire con la propria attività, dal punto di vista della sicurezza.

Abbiamo deciso di iniziare questa talk facendo un po’ di chiarezza sulle differenze tra attività di pulizia, disinfezione e sanificazione, proprio perché ci siamo resi conto che la distinzione di queste operazioni può non essere del tutto chiara.

In seguito, abbiamo commentato e approfondito le norme vigenti per l’emergenza sanitaria SARS – Cov-2, come si è evoluta la valutazione del rischio, come mitigare questo rischio, parlando anche di prevenzione e protezione.

Un altro tema su cui abbiamo ritenuto importante soffermarci è stato quello della responsabilità del datore di lavoro e dell’esercente di garantire ambienti sani ai propri dipendenti e ai propri clienti.

Abbiamo infine affrontato il tema “soluzioni e prodotti per la sanificazione” analizzando le sostanze consigliate dal Ministero della Sanità e condiviso le nostre esperienze nell’utilizzo di sostanze quali ozono, perossido di idrogeno e biossido di titanio e degli appositi macchinari per eseguire la sanificazione degli ambienti con questi prodotti (generatori di ozono, nebulizzatori di perossido di idrogeno e vaporizzatori di biossido di titanio) sottolineando quanto è importante che tutte le tecniche di disinfezione siano eseguite da personale specializzato, dotato di adeguati DPI e che i macchinari siano certificati al fine di evitare conseguenze dannose per l’uomo, gli oggetti e le superfici trattate.

 

Se vuoi approfondire anche tu questi argomenti puoi guardare la talk cliccando qui sotto!

Mettiamoci in contatto

* Questi campi sono obbligatori

Dichiaro di aver letto l'informativa privacy e acconsento al trattamento dei miei dati (non ti bombarderemo di messaggi, promesso!)


101