Sanificazione di Palestre e centri sportivi

La sanificazione di centri sportivi e di tutte le strutture dedicate allo svolgimento di attività fisica è importante per tutelare la salute di tutti gli iscritti, quella dei personal trainer e, in generale, quella di tutti coloro che lavorano all’interno della struttura.

In centri sportivi, palestre, piscine il livello di attenzione per la pulizia e l’igiene deve essere alto: questi luoghi sono frequentati quotidianamente da un numero consistente di persone, le quali non solo portano all’interno del centro sporco proveniente dall’ambiante esterno ma aumentano il rischio che vengano trasportati nell’ambiente virus, germi e agenti patogeni.

Un individuo nel momento in cui deve decidere in quale palestra iscriversi o di quale centro sportivo diventare membro considera diversi fattori, tra cui: la serietà della struttura, la qualificazione del personale, la qualità delle attrezzature, la tipologia di servizi offerti, e con maggiore peso, valuta l’attenzione per la pulizia e l’igiene.

La sanificazione e disinfezione di centri sportivi e palestre riduce questo rischio, garantendo ambienti più sani e quindi anche più sicuri. Inoltre, assicurando ambienti più salubri aiuta il proprietario della struttura a rispettare alcuni degli adempimenti previsti dal D. lgs 81/08 (Testo unico sulla salute e sicurezza sul lavoro) in cui viene specificato che è responsabilità del datore di lavoro garantire ai propri dipendenti ambienti di lavoro salubri.

Il rispetto dei requisiti igienico – sanitari di ambienti come palestre e centri sportivi viene verificato dall’azienda sanitaria di competenza del territorio (Asl – Azienda sanitaria locale).

Rischi igienici nel settore del fitness e dello sport

Nei centri sportivi e nelle strutture dedicate all’attività fisica si possono correre rischi fisici e biologici.

I primi sono legati al funzionamento degli impianti e delle attrezzature utilizzate, per questo motivo per ridurre questi rischi di infortuni è necessario eseguire le regolari attività di manutenzione e controllo dei macchinari.

Il rischio biologico è dovuto ai virus, germi, batteri che possono trovarsi nell’ambiente.

In queste strutture vi sono infatti molti locali come, per esempio, quello delle docce, gli spogliatoi, la piscina, le saune, i bagni turchi, etc. in cui è presente un alto tasso di umidità. Inoltre, anche sugli attrezzi quali manubri, tapis roulant e, in generale, tutti quelli presenti nelle sale pesi, può esserci umidità generata dalla sudorazione delle persone.
In ambienti umidi, microrganismi nocivi per la salute dell’uomo come germi, virus, batteri, muffe, funghi, trovano le condizioni ideali per proliferare e diffondersi.
Venire a contatto con questi agenti può causare influenze, infezioni, problemi respiratori, allergie ma anche malattie della pelle (funghi, verruche, etc.).

In aggiunta, la presenza di impianti aeraulici e idrici, solo nel caso in cui non venga effettuata la regolare manutenzione, aumenta la probabilità di immissione negli ambienti di agenti patogeni come, i batteri della legionella, muffe e funghi.

Infine, altri elementi possono rendere meno confortevoli e accoglienti questi spazi: polveri, residui chimici dei detergenti utilizzati per la pulizia dei locali, piccoli insetti infestanti (esempio: acari, mosche, zanzare) e cattivi odori.

Il rischio di contagio per un atleta è maggiore rispetto a quello delle persone che non fanno attività fisica. È stato dimostrato infatti che, fino alle 72 ore successive al termine dell’attività fisica, si verifica il cosiddetto fenomeno “Open window, ossia a causa dello sforzo fisico il sistema immunitario non è in grado di garantire una corretta difesa.

Per ridurre tutti questi rischi è dunque indispensabile prevedere regolari interventi di sanificazione degli ambienti di palestre e centri sportivi.

I vantaggi della sanificazione per i centri sportivi

La semplice pulizia meccanica dei locali non è sufficiente a mitigare tutti i rischi che incorre un atleta poiché non è in grado di rimuovere dagli ambienti tutti i microrganismi dannosi per la salute.

La sanificazione dell’aria e delle superfici di un centro sportivo porta ai seguenti vantaggi:

  • Eliminazione della carica microbica e batterica fino al 99,99% (inattivazione di virus, distruzione di batteri, germi e agenti patogeni e/o inquinanti). Riduce il rischio di infezioni e di contagi.
  • Distruzione delle particelle responsabili dei cattivi odori causati dai fluidi corporei, dalle scarpe e dagli indumenti indossati dalle persone.
  • Impianti aeraulici privi di microrganismi nocivi (muffe, funghi, polveri).
  • Superfici disinfettate e igienizzate.
  • Rimozione dei residui volatili lasciati dai detergenti chimici utilizzati per la pulizia meccanica.
  • Allontanamento di insetti infestanti (acari, zanzare, formiche, cimici, mosche, etc.).
  • Contribuisce al rispetto delle norme igienico-sanitarie previste per il settore e quelle relative alla salute e sicurezza sul lavoro.

La sanificazione permette di offrire ambienti confortevoli, salubri e deodorati ad ogni iscritto in palestra o ad ogni membro del centro sportivo ed aumenta la loro sicurezza e quella dei dipendenti.

Dove eseguire il trattamento di sanificazione

L’intervento di sanificazione dovrebbe essere previsto nelle seguenti strutture:

  • Palestre
  • Centri sportivi
  • Piscine
  • Scuole di danza
  • Centri pilates e di fitness
  • Palazzetti dello sport
  • Club

Il trattamento di sanificazione deve riuscire a garantire la totale disinfezione di:

  • Tutte le superfici (pavimenti, muri, vetri, soffitti, etc.)
  • I campi da gioco (con pavimentazione in pvc, cemento armato, resina, gomma, parquet, erba sintetica o altri materiali)
  • L’aria degli ambienti
  • Gli spogliatoi e le suppellettili che ne fanno parte (armadietti, panche, specchi, etc.)
  • Le docce
  • I servizi igienici
  • Le sale pesi e quelle per attività a terra
  • I macchinari e le attrezzature sportive (cyclette, tapis roulant, pesi, manubri, panche, etc.)
  • L’ingresso
  • La reception
  • I corridoi
  • Le saune, bagni turchi e lettini
  • Le piscine
  • I tendaggi e i tessuti
  • I distributori automatici di cibi e bevande
  • Gli impianti aeraulici

Come sanifichiamo la tua palestra o il tuo centro sportivo

Per sanificare il tuo centro sportivo o la tua palestra, noi di GMT G7 ti proponiamo due diverse tipologie di sanificazione: quella ad ozono (O3) oppure quella con Perossido di idrogeno (H2O2).

L’intervento di sanificazione viene svolto solo ed esclusivamente da uno dei nostri tecnici ambientali in biosicurezza attraverso l’uso di macchinari e prodotti professionali e certificati.  In seguito alla pulizia meccanica dei locali effettuata dalla tua impresa, il nostro operatore segue lo specifico protocollo operativo:

Per la sanificazione ad ozono, viene posizionato, impostato e messo in funzione il generatore di ozono all’interno del locale. La volumetria della stanza determina la durata dell’intervento.

Per la sanificazione con perossido di idrogeno, la sostanza biocida viene nebulizzata negli ambienti e nelle condotte delle U.T.A. (Unità Trattamento Aria) grazie all’uso di apparecchiature specifiche (atomizzatori o vaporizzatori).

Per dimostrarti l’efficacia dell’attività, il nostro tecnico rileva dei campioni dalle superfici (sia prima che dopo averle sanificate) che saranno successivamente analizzati tramite strumentazioni professionali o da un laboratorio specializzato in analisi microbiologiche. Questi risultati verranno poi inseriti nella relazione tecnica relativa all’intervento di sanificazione che ti rilasciamo a sanificazione terminata.

Per avere maggiori informazioni su questo nostro servizio di sanificazione non esitare a contattarci compilando il form qui sotto!

Per acquistare prodotti e macchinari per la sanificazione visita il nostro shop!


error: Content is protected !!
101